Cinque consigli per una chat a prova di turista

In piena estate, qualche spunto utile per tutte le aziende del settore turistico che vogliono offrire ai propri clienti una customer experience impeccabile, grazie all’utilizzo della live chat.

 

Agenzie di viaggio, hotel, compagnie aeree e dei trasporti, strutture ricettive di ogni tipo, in questo periodo dell’anno vivono giornate intense dedite a soddisfare al meglio le richieste dei vacanzieri che usufruiscono dei loro servizi.

Clienti desiderosi di godersi quanto più possibile il meritato riposo estivo e si aspettano di vivere esperienze positive, da ricordare nei mesi successivi. Un customer care innovativo ed efficace aiuta le compagnie di settore a soddisfare le necessità dei turisti digitali, che si aspettano un’assistenza continuativa, agile, puntuale. Quale strumento migliore della live chat per garantire tutto questo?

 

Ecco cinque agili consigli del team LiveHelp® per curare al meglio le chat con i clienti del settore turistico.

 

  1. Dare risposte rapide

Può sembrare scontato, ma quando parliamo di velocità online, ormai, ragioniamo nell’ordine dei secondi, almeno per quanto riguarda la prima interazione. Altrettanto importante è poi la velocità di risposta al quesito posto dal cliente: se molto complessa o articolata può essere gestita anche in tempi lunghi, ma sempre avvisando l’utente dell’attesa prevista e ringraziandolo.

 

  1. Garantire assistenza durante il viaggio

I canali online sono sempre accessibili e dunque il turista digitale si aspetta assistenza in ogni occasione. Per questo è importante non solo rispondere alle richieste in fase di acquisto del servizio o di feedback finale, ma soprattutto dimostrarsi pronti ed efficienti in caso di problemi o domande durante il viaggio. Una risposta rapida ed esaustiva può risolvere problematiche in real time e tranquillizzare l’utente, dando un vero valore aggiunto alla customer experience.

 

  1. Integrare la chat con altri sistemi

I viaggiatori digitali riescono a dialogare con le aziende in modo ancora più semplice e intuitivo, se possono usare strumenti a loro conosciuti. Per questo può essere importante integrare la propria live chat con sistemi popolari come WhatsApp o Messenger. L’utente non dovrà nemmeno navigare sul sito della compagnia per dialogare con il customer care: basterà aprire l’applicazione di messaggistica sullo smartphone.

 

  1. Personalizzare le grafica

Come dare un carattere unico alla chat aziendale? Con un layout personalizzato, naturalmente. Curare i dettagli grafici dello strumento rende più personale il servizio e contribuisce in maniera indiretta a rafforzare la brand identity.

 

  1. Formare gli operatori

Ultimo suggerimento, ma certo non per ordine d’importanza. Gli operatori devono innanzitutto avere sempre il giusto tono e il giusto approccio: reattivo, paziente, gentile e votato al problem solving. Devono poi conoscere molto bene i servizi dell’azienda, così da poter dare ai vacanzieri 2.0 risposte precise e soluzioni efficaci. Devono infine conoscere al meglio gli strumenti che stanno utilizzando, così da massimizzarne il potenziale comunicativo: nel caso della chat è fondamentale essere concisi, puntuali, non fare errori di battitura, sfruttare la possibilità di suggerire link…

 

Insomma, non si finisce mai di migliorare, esattamente come non si finisce mai di imparare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *